Amore, amore... analisi logica sul termine




Che cosa sarebbe il mio vivere, senza un fiore al mio fianco, come un bocciolo profumato che ti accompagna per la vita attraverso il dono dell’amore?

Ci siamo conosciuti quasi bambini e i nostri cuori hanno iniziato a pulsare i battiti dell’amore, il destino ci ha divisi e poi fatti incontrare più grandicelli per suggellare l’amore eterno.

Si, proprio quell’amore che ci fa sognare ad occhi aperti e si presenta sotto varie forme: sincero, boscaiolo, da marinaio, d’interesse o ingannatore, difficile da individuare poiché l’amore è un sentimento non percettibile nella sua complessità dalle mille sfaccettature, le quali coinvolgono anche l’amore per il soldo, per la gloria, per la guerra, per il calcio, ecc.

Un giorno uno Sheicco strapieno di Petrodollari mi chiese: esiste davvero l’amore? Gli risposi che è una domanda da un milione di Dollari. Per l’occasione in mia presenza chiamò una bellissima concubina e gli chiese: Fawzia, quanto mi ami? Alla follia mio signore, da quando? ribatté lo Sheicco. Da quando mi regalasti la collana di brillanti da 20 milioni di Dollari.

Ammesso che esista, il vero amore fra due esseri uniti in totale armonia o raffreddati dal tempo nei sentimenti, può mutare sino all’odio se non è corrisposto, sia dai genitori con l’amore più puro e sincero verso i figli e viceversa, o verso la persona amata, di cui dopo un amore profondo dove ci siamo tanto amati, sbiadito dal tempo e dai problemi della vita, oltre alla mancanza di maturità e soprattutto dal rispetto da ambo le parti, nascono liti, gelosie, sino a farsi male reciprocamente, dove in nome della pace si impone la separazione, sprigionando a cuore lacrimante dalla sofferenza, il famoso detto “lontano dagli occhi, lontano dal cuore”.

L’amore fra due persone adulte legate per la vita non è soltanto baci, poesia, attrazione fisica,  intellettuale, o d’incanto per le grazie riscontrate nella diversità di genere, ma è anche e soprattutto un richiamo al rapporto di amore gentile ed anche sessuale, il quale completa in modo determinante una necessità fisiologica e psicologica  dettata dalla natura, migliorando il rapporto di coppia fra due esseri di genere diversi.

Naturalmente alludo ad una coppia sana formata da un uomo e una donna con l’intento serio a formare una famiglia.

Fare l’amore fra persone sposate o conviventi è contemplato persino nel regolamento civile e religioso, al punto che un rapporto di matrimonio non consumato o un rapporto amoroso deficitario fra una coppia ufficialmente legata per la vita, può essere dissolto se non soddisfa il partner.

L’amante? Eppure c’è pure lui/lei, l’intruso/a col fine esclusivo al rapporto sessuale rubato, ma non è chiaro se va considerato come un capriccio o la necessità di soddisfare una debolezza psicologica che funziona nell’ombra e si estingue non appena prende una qualsiasi forma ufficiale?
Apparentemente, il dono della vita non è sufficiente se non soddisfa nelle varie fasi della crescita le infinite necessità imposte dalla natura nei tempi predisposti ad appagare la nostra esistenza con soddisfazioni e dignità.

La soluzione ideale che si impone per il successo duraturo in un rapporto di coppia, si intreccia fondamentalmente sulla maturità di entrambi  nel mantenere un rapporto felice nel tempo. Una volta i matrimoni riuscivano meglio e duravano per tutta la vita perché c’era più consapevolezza e rispetto verso il partner, verso la famiglia, dove i compiti fra l’uomo e la donna erano ben determinati, uno provvedeva alle necessità e l’altro amministrava la famiglia come una piccola impresa.

Poi arrivò il cambiamento, progresso o disfatta? giudicate voi. Politica e Religione nella corsa per la moltiplicazione degli interessi di parte scombussolarono il sistema a causa di una maggiore richiesta di tasse e imposte per privilegiare  Politici e Potere. Per mantenere la famiglia si era reso necessario lavorare in due e abbandonare la prole alla tutela degli asili nido, governanti e personale esterno di compagnia.

La donna fu obbligata a lavorare di giorno presso terzi e poi anche di ritorno dal lavoro per provvedere ai compiti della casa e dei figli, spesso saltando pasti e le ore di sonno.

Nelle famiglie nacquero nervosismi, incomprensioni dovute alla stanchezza, aumentando le spese personali e quelle mediche causate da depressioni e malcontento.

Nasce il femminismo e si scontra duramente con il maschilismo ritenuto responsabile del cambiamento , mentre la Politica e la Religione studiano altre forme speculative per distrarre le masse che continuano a pregare e Votare per la scelta degli aguzzini che peggioreranno sempre più i sistemi di vita.
Una volta l’affitto di un appartamento medio costava il 10% dello stipendio medio di un lavoratore, le bollette della luce e del gas costavano bazzecole, mentre oggi per l’affitto ci vuole l’intero stipendio di un lavoratore e l’Energia ed altre bazzecole Tari, Mary, Fifi, Mimi, ecc., vanno ad intaccare lo stipendio del secondo famigliare.

L’Occidente sempre in guerra ha perso i contatti con il buon senso e la vita diventa sempre più impossibile, specialmente nei paesi dominati dalla Religione Cristiana fondata sulla ricchezza e l’ipocrisia, causando sofferenze addizionali alla comunità e cancellando il diritto nel condurre una vita con dignità.
Due o tre anni fa in un aeroporto di Londra, sbarcano una coppia di cittadini Iraniani e presentando il Passaporto al controllo doganale, l’ufficiale di servizio con grande sorpresa rileva che l’uomo aveva 139 anni, uno Sciita che nel mondo musulmano tagliano la gola per assoggettarsi ai sistemi speculativi occidentali, mentre lei molto bella e alla ricerca di sguardi fra i presenti, appena venti anni di età. Da controlli più accurati risultava tutto in regola.

Questo fatto sconvolge non poco il sistema sulle relazioni fra coniugi, dipingendo di mille supposizioni il rapporto fra questo uomo fisicamente consumato e sessualmente morto, legato sentimentalmente a una giovane donna nel pieno sviluppo del rapporto di amore nella completezza anche sessuale.
Come ben sappiamo una donna sana fra i diciotto e i 35 anni di età è come un bocciolo che si apre progressivamente all’amore in tutte le direzioni, amore nella cura della propria bellezza, amore verso la propria prole, verso il partner, verso il prossimo, incluso quell’amore di contatto che solletica i desideri sessuali.

E’ un tracciato naturale indiscutibile e su questo particolare penso spesso al fallimento forzato di quelle persone donne e uomini rinchiusi nei conventi o monasteri, convinti sin da giovane età ad abbracciare filosofie che viaggiano contro natura, contro vento e contro ogni senso del giusto e di libertà personale.

L’amore in se nel suo sviluppo fisiologico e psicologico è un argomento molto complesso ed importante nella storia dell’umanità, dopo la Creazione la Procreazione, dove la stessa Bibbia riporta che Adamo ed Eva coperti da due foglie di fico nelle parti intime, trasgredirono la volontà del Signore per quella attrazione fisica di richiamo naturale che trasporta al contatto fisico fra  due esseri di genere diversi.
A differenza dell’uomo, gli esseri nel regno animale seguono un istinto molto diverso, non si coprono con le foglie di fico, non usano contraccettivi o la pillola del giorno dopo, non fanno aborti chirurgici, non usano sistemi che favoriscono il piacere fine a se stesso, e non distribuiscono mezzi atti a suscitare lo sviluppo del sesso con pornografie o telefonate a scopo sessuale, seguono un iter di comportamento dettato dalla natura e vivono la loro vita seguendo le varie stagioni dell’amore.

E’ proprio su questo particolare che si differenziano i concetti religiosi fra Cristiani e Musulmani.

L’argomento è importante ed è governato da complessi regolamenti Religiosi che si differenziano fra Credo diversi ed invito chi di interesse a completare l’articolo con le proprie informazioni culturali e suggerimenti.


Anthony Ceresa

Nessun commento:

Posta un commento