Piccioni a Calcata vecchia e muova - Cronaca riciclata dal Giornaletto di Saul


Calcata - Intervento d'urgenza della Guardia Regionale dopo il passaggio dei piccioni

E’ ormai tempo di reagire! La popolazione di bottegai, artisti, ristoratori, etc. è sotto choc (non è un uovo alla coc!) Ieri, domenica, si è verificato l’ennesimo, violento, scontro a fuoco per aria.
Si è sfiorata la carneficina di piccioni a tarda sera, all’incrocio del cavalcavia  fra la via che porta a Calcata nuova e quella che porta a Calcata vecchia. Due pantere, una della milizia e l’altra dei vigili, stavano per urtarsi e solo il provvidenziale  passaggio di un gatto nero ha provocato una brusca frenata di entrambe le auto, evitando un impatto che poteva essere disastroso, a causa della forza scaramantica  con la quale le autovetture non procedevano.
Gli agenti, tuttavia, si sono innervositi e hanno cominciato a lanciarsi ingiurie e contumelie da una vettura all’altra, ciascuno rivendicando le proprie ragioni, in merito alla precedenza ed a chi fosse stato più contagiato dalla sfortuna… Inevitabilmente dalle parole si è passati ai fatti, tutti e sei gli agenti sono scesi dalle auto ed hanno preso a sparare in aria, terrorizzando i venditori di cianfrusaglie che stavano chiudendo i loro banchetti ed uno stormo di piccioni viaggiatori, allevati nelle vicinanze del castello, che hanno preso a svolazzare sulla zona dello scontro bombardando, in autodifesa, guardie e bancarellari e turisti  con deiezioni chimiche fatte in proprio (vendicandosi così dell’otturamento dei loro pertugi effettuato da solerti cittadini igienisti).
Esaurite le munizioni, i militi si sono avvicinati gli uni agli altri, chiedendosi reciprocamente i documenti. Avendo opposto tutti un netto rifiuto, si sono alla fine arrestati. Adesso su tutti pende una denuncia per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.
I piccioni sono tutti salvi.
[Nota: qualsiasi riferimento ad avvenimenti precedenti realmente avvenuti  è puramente causale].

14 giugno, 2010 - Georgius  – Inviato  per l’Estero e per Calcata vecchia e nuova de Il Giornaletto di Saul

Nessun commento:

Posta un commento