La questione cristiana - Il Gesù dei vangeli è un falso storico (?)

Trasfigurazione di Gesù 

Qui la questione si fa  dura  ..... certamente la bibbia è una manipolazione storica di fatti avvenuti....   e se la matrice (il capo) è la stessa che ancora oggi manipola e tiene in mano la comunicazione si potrebbe capire anche il filo conduttore... per arrivare al domino del mondo................

Di analisi sulla comparazione dei vari Soter con il Cristos ormai con internet ""libero"" (si fa per dire) ce ne sono molte ed alcune molto approfondite e credibili..... 

Un Cristo storico "sicuramente" ci sarà  stato, ora dipende capire quanto Dio e Quanto uomo fosse, se erano la stessa cosa o c'era solo la convivenza  delle due nature, oppure era "un angelo/arconte" e basta, come gli altri.... Già  la chiesa Nestoriana  non accettò i primi dogmi....su questi punti... scindendosi.    

Quando una religione comincia a mettere dei dogmi diventa inevitabilmente  una religione povera solo per le classi medio basse.  In altre parole... fino a qui puoi capire dopo ti devi solo fidare.........

La chiesa stessa nonostante la consapevolezza generale è sostanzialmente aumentata continua ad utilizzare  "il tono" del medio evo. (salvo parziale letteratura dedicata a pochi eletti)....... 

L'errore di non rinnovare l'approccio al cristianesimo (e non solo il linguaggio di facciata)  sarà pagato caro  forse con una scissione ancora più grossa delle precedenti.   (Solo  pochi  tra cui il più noto è San Francesco hanno tentato un approccio diverso, ossia di un vangelo pratico e reale da cristificarsi ogni giorno con il fratello e fu pure pesantemente ostacolato, ma il potere massonico decise di lasciarlo fare tanto poi sarebbe stato secolarizzato dopo, cosa in parte successa).

La stessa chiesa  (forse fino al concilio vaticano secondo) era  fortemente antiebraica  per diverse ragioni (tra cui il fatto storico della condanna a morte di Gesù, famosa la frase di Sordi nel film il Marchese del Grillo: "E in più... tu sei giudeo e i tuoi antenati falegnami hanno fabbricato la croce dove hanno inchiodato nostro signore Gesù Cristo... posso essere ancora un po' incazzato pe' sto fatto?"  dopo probabilmente infiltrata proprio da  massonerie-ebraiche ed ecumeniche (ma nell'accezione negativa, non certo l'ecumenismo delle prime comunità cristiane)  si è di fatto addomesticata (secolarizzata) porgendo anche il fianco al sionismo. 

C'è un potere dentro di noi che viene inspiegabilmente attivato, forse da chi conosce bene come è stata modificata la nostra natura umana per cui anche attraverso i soldi (moneta di satana) riesce a tirare fuori il peggio (lucifero) di noi facendoci corrompere, facendoci essere traditori, incoerenti incostanti ecc. 

Sarebbe bello comprendere realmente questi meccanismi che forse anche la chiesa (alcuni) e che sono stati incartati con la storia del peccato originale.... una sorta di lucifero larvale dentro di noi che va domato da subito affinché non prenda il sopravento sulla mente e sul corpo, metaforicamente tradotto in peccato originale ad uso e consumo per fidelizzare i credenti.  Della serie come stanno le cose non te lo posso spiegare tu però credimi e seguimi e non cadrai nel potere del demonio....... (ma chi lo ha messo dentro di noi? è naturale che ci sia? Fa parte della teoria degli opposti? è necessario che ci debba essere poiché la natura materia lo prevede? Si aprirebbero troppe questioni ed allora  meglio mettere dei dogmi.

In ogni caso

Quando la chiesa avrà il coraggio di staccare il cordone ombelicale con l'ebraismo sia materialmente, sia storicamente che dottrinalmente  solo allora essa potrà rinascere e risorgere...... sulla vera dottrina evangelica del Cristo  del tempo presente e per la vera liberazione che non è del peccato originale ma dal potere luciferino (che molto probabilmente è il vero dio di chi adesso governa il denaro ed il mondo)... 

Giuseppe Turrisi


.............................


Intervento aggiunto:

Signori, due considerazioni: a parte che la Bibbia è il raffazzonamento di culture pre- esistenti, da Babilonia alla Persia alla Grecia all'India a Roma che poi sono state raccolte- quindi il  giudaismo non è affatto antico-, ma poi, la nostra è la religione del Sole Invitto: ed è vero che Cristo fu crocefisso: forse che l' Homo  Novus, l' Impero Romano, non viene crocefisso dai giudaizzanti  levantini fenicio-ebraici, di riti lunari? Diocleziano li faceva giustamente magnare dai leoni; Costantino, mitraista fino alla fine della sua vita, stufo di sedizioni, li ha 'normalizzati' in un sistema religioso che parlasse di un Gesù ebraico (per farli contenti e far contento Paolo il Fariseo) ma che de facto  tenesse la Religio del Cristòs Sotér, antico epiteto di Zeus Salvator. E infatti tenemmo la Domenica, Dies Domini, che in inglese si dice  SUN-DAY, giorno del Sole, chiamato dai Romani Dominus et Imperator; e pian piano ci siamo rifatti a nostra immagine e somiglianza il nostro  Pantheon di Dei e Dee diventati santi e sante. Gli stessi 7 Angeli 'ebraici', sono in realtà i 7 Amesha Spenta della tradizione  Zoroastriana.

Quindi sursum corda... per noi la Crocifissione del Sol Invictus (la croce è una svastika ferma, non in movimento, quindi la Ruota Solare) significa la Morte del Sole, che nel caso di Roma coincide anche con l'Impero e l'Imperatore. 


Non penso ci interessi quanto Uomo o quanto Dio fosse... nel quadro di Leonardo del Giovanni Battista, il segno con la mano è molto chiaro: guardate in Cielo. Noi comunque si giri la frittata, restiamo un popolo di adoratori del Sole, che è il Mito della Caverna Platonica: quando si esce dall'oscurità, si vede la Luce. 

Ecco perché l'Europa non è 'indietro' come certe retrive frange di oscurantisti e fondamentalisti stile ebrei e sunniti musulmani: perché costoro vivono di culti lunari, noi NO. E infatti tutto quello che fanno è opaco: mancano di immagini e le trattano con disprezzo (perché non sanno scolpire e disegnare, ma soprattutto perché un' immagine di Cristo col Sole Raggiante, e una di Apollo o di Zoroastro con lo stesso Sole, rivelerebbe quello che loro vogliono nascondere ); hanno sistemi campati su balle rubate ad altri che non capiscono quindi li rendono dogmatici; qualcuno mi potrebbe obiettare che alcuni sufi islamici furono grandi medici e astrologi come Obn Kaldun-è falso. Quei sufi lì erano tutti di matrice persiana, quindi ancora indoaria, e spesso il loro committente era l' Imperatore di Bisanzio, quindi un greco o un romano. Finita Bisanzio, costoro sono ripiombati nella loro mediocrità.

Ora il problema maggiore non è una critica alla Chiesa:ma evitare che quel poco di Luce che ci resta sia inghiottito da una tenebra più nera, detta Allah- dietro cui stanno ancora quelli di YHVH.

In tale senso Cristo/ Mitra/ Apollo etc. rappresenta ancora un'àncora, e la Chiesa ne è cosciente- o questo Papa, che aveva in Argentina come mentore un teologo mandatogli dal Patriarca di Bisanzio, non avrebbe riempito la sua agenda 2014 di incontri con la Chiesa Ortodossa. Che ha conservato mille volte più di noi il Mitraismo...


Chrìstòs significa 'unto' nel senso di 'toccato da un Carisma' questo carisma i greci lo chiamano Charin, la Grazia. Grazia di guarire,di fare miracoli, di cambiare il mondo. Grazia Regale. Carisma Maiestatis, lo chiamavano in medioevo.

Chrìstòs, come ben noto alla chiesa copta, è una contrazione di Chàristòs, pieno di Grazia (tradotto poi 'unto' nel senso di Prescelto ), perché chàristòs in greco è il superlativo di charys, ossia 'grazioso, dotato di doni'.


Potrei anzi ampliare il discorso: dei suoi figli, Noé maledice Cam perché 'aveva visto la sua nudità' (ossia c' era stata una violenza, probabilmente sottrazione di segreti ); benedice Sam con prole numerosa (intende dire che è forte di costituzione ); e benedice Giafeto, il padre degli Indoari, perché è 'bello'. Questa storia non è biblica: prima si trova anche in Avesta e cicli sumerici. Il termine 'bello' nelle lingue antiche ha tre significati:
-' bello nel senso di nobile, principe- BAAL'; lo usiamo ancora oggi, Filippo IV di Francia (che arse gli usurai ) era detto ' Il Bello'; quindi uno status di casta oltreché di sangue- gli Indoari sono detti 'nobili';
- ' bello nel senso di grazioso, esteticamente gradevole; è indubbio che gli Indoari siano gradevoli di aspetto;
- infine 'bello' perché ' dotato di un qualche charisma o grazia'; si presuppone quello di guarire con le mani o fare miracoli.

A Sam viene data la Forza; a suo fratello la Grazia.

Inoltre Giafeto viene detto 'giovane' da Noé: e non abbiamo noi, tra statue classiche, Bambini Gesù e altre cose, il mito costante del raffigurare la nostra società come 'giovane'? Ovviamente il senso di 'giovane' in questi testi era anche legato al senso di ' innocente, senza macchia'.

E non diciamo noi che il Cristo è senza macchia, e lo figuriamo come Agnello o su un Puledro Bianco (come Apollo con i cavalli del suo cocchio)?"


(Maria)

1 commento:

  1. Consiglio vivamente il libro: www.verdechiaro.com/products/product.aspx?action=products&id=58
    www.macrolibrarsi.it/libri/__la-vita-di-gesa-in-india.php
    Ho conosciuto personalmente l’Autore, il teologo tedesco Holger Kersten, che ha trascorso più di dieci anni in Medio Oriente prima di trarre le sue conclusioni. Mi sembra uno studioso molto serio. Forse Gesù era un bodhisattva che cercava di portare il Buddhismo in Occidente.

    RispondiElimina