Il canto dell’Illuminazione di Swami Ramatirtha



Sono uscito a fare una passeggiata,
vestito con il mantello delle nubi,
camminando sulle montagne,
sulle ali del vento.

Sto vagando qui e là,
sospinto dalla gioia.
I torrenti ed i fiumi
mi hanno riconosciuto
e mi chiamano.

Un maha-mantra vedico
traspira dalla natura:
"Tat Tvam Asi…"
Tu sei Quello, Tu sei Quello...

Tu sei l’anima del mondo,
questo gioioso spettacolo
è la proiezione del tuo Sé,
tutte le forme sono tue.

Osservo le cascate e lo scorrere dell’acqua,
i fiori, le foglie, gli strani odori,
lo spettacolo brillante e variopinto,
e scorgo me stesso in ogni sfumatura,
sono presente in ogni sasso.

La sposa, dimenticando l’affetto verso i genitori,
offre se stessa, anima e corpo, al suo sposo.
Un bambino, a lungo separato dalla madre,
alfine la ritrova.

Il mio cuore straripa, si scioglie,
in un dolce tormento.

Sono avido di Pace,
incantato nel pensiero di Pace.
Ogni desiderio è svanito dai confini del mio cuore
trasformandosi in "unione permanente".

Lacrime di gioia cadono a terra,
da una nuvola piovono perle….

Swami Ramatirtha

Nessun commento:

Posta un commento