Domande e risposte sulla teosofia e sul vangelo...



Sono iscritta da oltre trent’anni alla Società Teosofica ed ho letto alcuni testi, tra i
quali quelli di H.P. Blavatsky e di Bernardino del Boca. Durante uno dei primi incontri con B. del Boca, nel 1980, egli disse alla mia amica che mi accompagnava, appena laureata in pedagogia ad indirizzo psicologico, che la psicologia sfoglia la cipolla senza arrivare al nucleo e che la medicina cura gli effetti senza ricercare le cause.
Condivisi fin da subito e compresi che Teosofia, saggezza divina, significa, in sintesi, unità della Vita, ovvero unione di microcosmo e macrocosmo. Il motto della Società Teosofica “non esiste religione superiore alla Verità” invita la ricerca continua in tutti i campi dello scibile umano: religioso-filosofico-scientifico al fine di dimostrare che la Fratellanza Universale non è un dogma. Pertanto la Società Teosofica invita la libera ricerca scevra da dogmi intellettuali.

Chiarimenti sulla New Age

In alcuni casi c’è un invito alla prudenza (ricordo che H.P. Blavatsky li divulgò a
fine ottocento) ma mai al segreto a scopo di potere.

Fondamenta della New Age

Sulla premessa: tutte le frasi citate non hanno nulla a che vedere con
i testi teosofici scritti dai Fondatori o da B. del Boca

Sui fondatori della new age e i loro scopi

La frase scritta da H.P. Blavatsky : Satana rappresenta un mentale e
così Lucifero, che rappresenta simbolicamente la luce intellettuale
umana in grado di compiere sia il bene che il male.
Scrissero gli Ispiratori della Società Teosofica “Il Male in Natura
non esiste….Il vero male è stato creato dall’uomo razionale che si è
allontanato dalla Natura…Non è la Natura che crea le malattie ma
l’uomo…Natura non nel senso di natus ma cone somma di tutte le cose
visibili ed invisibili …. in breve l’Universo infinito increato perchè
eterno”. Il problema del Bene e del Male crea così tanta confusione
perchè il cervello finito dell’umanità non può comprendere l’Infinito.
Per questo si ricorre ad una personificazone del Bene (Dio) e del Male
(Diavolo). La Teosofia non risale al XVII ma ha origini antichissime.
Tutte le religioni hanno una radice comune ma su queste ognuna ha
costruito i propri dogmi e sono i dogmi che la ricerca teosofica vuole
evidenziare perché sono proprio questi dogmi che hanno allontanato
molta parte dell’umanità dal pensare all’unità della Vita e
all’immortalità e ad alimentare i più nefasti fondamentalismi. La
verità un tempo veniva tramandata attraverso gruppi ristretti perchè
era pericoloso: basti ricordare la distruzione della biblioteca
d’Alessandria d’Egitto ed ai tanti martiri fra i liberi pensatori
antichi e moderni. H.P. Blavatsky visse in Tibet sette anni accanto ai
corpi fisici di coloro che vengono definiti i Mahatma ispiratori della
ST.: Koot Hoomi e Morya. Si possono leggere per la ricerca i testi “Le
lettere dei Mahatma a A.P. Sinnett . Queste lettere, (gli originali
sono conservati al British Museum), del 1880, erano “materializzate”
dai Maestri. L’inglese A.P. Sinnett era direttore in India del
giornale “Pioner” ed usava le istruzioni ricevute in quel modo per
alcuni suoi articoli.Si può facilmente intuire il clamore che
suscitarono le notizie diffuse in merito a tali lettere. Questi Mahatma
conoscevano le possibilità insite nella psiche umana di scomporre e
ricomporre la materia. Pertanto, essendo consapevoli che i poteri
psichici umani trovano corrispondenza nelle scoperte scientifiche,
sapevano che l’umanità avrebbe scoperto l’energia atomica e che, senza
la consapevolezza di Unità della Vita, tale scoperta avrebbe potuto
portare alla costruzione di tecnologie altamente distruttive, come
purtroppo è accaduto (bomba atomica ecc.).

Su Alice Bailey

Non conosco l’associazione Lucis Trust fondata da Bailey che si è
staccata dalla Società Teosofica dal 1920. Perciò non fu presidente
della ST ma di Lucis Trust quindi non entro nel merito di alcune
affermazioni ma ritengo affatto vera la frase: “Gli scopi di tutti
questi personaggi è di creare una sola religione mondiale….e chiunque
non accetterà queste menzogne e questa religione verrà ucciso”: chi
afferma queste parole? Per quanto riguarda le opere di Blavatsky :
lo scopo è di ricercare la radice comune delle varie religioni non per
crearne un’altra mondiale ma per evitare le guerre fratricide tra
quelle già esistenti generate non dall’essenza delle religioni
medesime ma dai loro dogmi.
La frase: “In una situazione spirituale la moralità e impossibile”:
mai letto in alcun testo teosofico. Se si auspica la Fratellanza
Universale senza distinzioni significa che il male e il bene degli
altri è anche nostro . Stesso concetto evangelico: “non fare agli
altri ciò che non vuoi che venga fatto a te”

New age e Bibbia

Dio: come già detto prima l’intelletto umano non potendo concepire
l’Infinito, pensa a Dio come ad un essere personale. Ricordo la
domanda di un bambino: e chi ha creato Dio?

Il mondo e l’uomo

Per la Teosofia non esiste in Natura alcuna separazione. La
degradazione dell’umanità, avvenuta per atti bestiali e vizi
lussuriosi vari, l’ha allontanata dalla Fonte ma non separata. La
parola Diavolo significa separatore. Il libero arbitrio umano consente
all’umanità di fare il bene o il male, e quindi anche l’allontanamento
dalle ispirazioni divine insite nella coscienza umana, ma mai la
separazione. Il corpo fisico non ha alcuna colpa, è provato che,,
nonostante il sacrificio di miliardi di corpi umani, alcune forme
pensiero sopravvivono anche dopo migliaia di anni. E’ la mente umana,
ovvero la visione della Vita e dell’Universo, che deve essere
modificata non i corpi fisici sempre innocenti.

Il peccato e il male:
Come detto prima l’umanità non può essere separata dalla Fonte ma può
allontanarsi. Il concetto di separazione viola tutte le più comuni
leggi fisiche oltre che quelle divine.

Lucifero

Lucifero è il nome della stella Venere, la stella del Mattino,
portatore di luce – Lux-fero. Nell’antico Testamento Isaia definisce,
con ironia, “portatore di luce” il re di Babilonia. Nel Nuovo
Testamento non esiste il nome Lucifero. Nei primi secoli della Chiesa
il nome Lucifer è stato considerato un titolo di Cristo. A Cagliari
esistono una chiesa ed una via dedicate a San Lucifero che di Cagliari
fu arcivescovo nel 300 d.C.. S. Lucifero, vissuto fino al 370,
partecipò nel 355 con il vescovo di Vercelli Eusebio al concilio di
Milano. Fu in seguito che i Padri della chiesa decisero di unire il
Lucifero di Isaia al Satana di Giobbe e dei Vangeli.

La redenzione

Gesù ha indicato la Via ma non ha mai affermato che l’umanità può,
grazie al suo sacrificio, permettersi ogni genere di iniquità.

Gesù Cristo
Teosofia e Antroposofia hanno sempre considerato il messaggio di Gesù
un messaggio divino di Amore e Fratellanza universali. Quindi nessun
Anticristo.

La Fede
“Vedere” e “conoscere di più” ci impediamo di arrivare a Dio: essere
come bambini perchè di loro è il Regno dei Cieli: non significa non
conoscere o non vedere ma significa essere puri, non contaminati da
troppe credenze fideistiche intellettuali che sovente distorcono la
percezione della Realtà. Il bambino non ha il senso del “peccato
originale” e non conosce la paura e l’egoismo. Ha grande curiosità di
scoprire il mondo attorno ma lo fa senza pregiudizi, salvo quelli
instillati dagli adulti. Possiede certamente un bagaglio di memorie
più o meno antiche (si sa che l’uomo racchiude in sè miliardi di anni
di evoluzione) ma non ne sente il peso.

La preghiera
le due vie finiscono entrambe con la frase “sia fatta la Tua volontà”

La croce

E’ un simbolo ed anche l’oggetto fisico della Crocifissione

La nuova nascita:

L’umanità è composta di Spirito-Psiche-Corpo. Attraverso l’espansione
di coscienza l’umanità può diventare consapevole dell’esistenza dei
corpi cosiddetti “sottili”, della telepatia, dell’intuizione e quindi
della spiritualità.I fisici quantistici hanno affermato che con la
scoperta della telepatia si è toccato con mano la spiritualità e che
l’affermazione di Gesù, dal Vangelo di Tommaso, “Io vengo da Colui che
è Indiviso” precorre di venti secoli queste scoperte. B. del Boca
affermava che senza la consapevolezza della telepatia non si può
sviluppare l’intuizione e conseguentemente la spiritualità.

L’arcobaleno

In entrambi gli esempi si parla di unione

La morte

“Per colui che non segue e non appartiene a Gesù la morte significa
perdizione eterna:”: e per gli antichi? per tutti coloro che vissero
prima di Gesù? Si pensi a giganti quali Pitagora, Platone, Solone,
Plotino ecc. Non si salvano costoro? . E per coloro che sono nati in
altre culture? Solo la Vita è eterna.

L’Unità

L’Unità è raggiungibile attraverso una sintesi ecc.
La Dottrina Segreta di H.P. Blavatsky reca come sottotitolo “Sintesi
di Scienze-Filosofie-Religioni” e B. del Boca scrisse nel 1971 che
“fin che non si farà sintesi tra tutte le scienze e questa sintesi non
sarà sottoposta alla luce della spiritualità l’uomo non comprenderà la
sua dimensione umana”. E per scienze si intendono sia quelle ritenute
esatte che quelle così denominate, e sono la maggioranza, ma che
esatte non sono, a cominciare da quelle finanziarie, mediche.
genetiche ecc.

La verità

Si legge nei Vangeli che allorchè Pilato chiese a Gesù che cos’è la
Verità (intesa in senso di Assoluto) egli tacque

L’Amore

Il terzo principio teosofico:” investigare i poteri latenti nell’uomo
e nella Natura” consente, forse, di comprendere che il vero principio
latente dell”umanità è proprio l’Amore.

In merito alla conclusione

La Bibbia è un testo che comprende scritti di Magia Bianca, i Profeti,
e di Magia Nera. La profezia di Daniele: si spera che l’umanità si
comporti come si è comportata in occasione della cosiddetta pandemia
suina ovvero disattendendo le imposizioni dell’OMS. Alcuni ricercatori
esperti di finanza internazionale (signoraggio bancario ecc.)
ritengono che questo sia stato il punto di partenza di una vera
rivoluzione Ll’avv. Marco Della Luna così conclude la sua introduzione
al suo libro “Oligarchia per popoli superflui”: ” La resistenza è
iniziata a molti livelli, anche simbolici, magici; ed è andata ben
oltre il momento ribellistico del movimento No Global. Gli affioranti
piani per una vaccinazione obbligatoria di massa contro la cosiddetta
influenza suina danno slancio a tali iniziative, a misura che si
diffondono, soprattutto via internet, rapporti sulla dubbia
pericolosità della malattia, su possibili efftti nocivi programmati
del vaccino e sull’enorme business delle multinazionali che lo
producono…” E questo punto di partenza si è ottenuto anche grazie ai
tanti coraggiosi ricercatori che hanno iniziato ad operare quella
sintesi fra le varie scienze, così come ha suggerito il teosofo B. del
Boca e i teosofi che hanno fondato , nel 1908, la lega contro
vaccinazioni e vivisezione. E se l’albero si giudica dai frutti……

Paola Botta Beltramo

1 commento:

  1. Una sintesi un po' variegata e a volte di difficile collegamento, ma... come mi piace quello che scrive questa donna!!

    RispondiElimina