La mitica origine della medicina cinese....


Immagine della Cina moderna  di Mauro Terzi

Nella millenaria storia della medicina tradizionale cinese, non mancano i  nomi illustri di medici passati alla storia per le loro capacità, scoperte e  conoscenze arrivate intatte fino ad oggi.

Le loro terapie sono oramai da secoli conosciute e praticate ancora ai giorni  nostri e per chi lavora in questo campo è incredibile applicare e vedere i  risultati dei loro protocolli tuttora utilizzati ed é con grande rispetto e stupore  che guardiamo a questi giganti dell’antica conoscenza medica. 

Per questo  voglio condividere con voi queste storie venute da lontano davvero  interessanti, per aggiungere qualcosa in più all'immensità di questa medicina sempre attuale.

HUA TUO - Il medico che “compiva i miracoli”

E d'obbligo continuare questo percorso sulla storia dei grandi medici, che sono rimasti nella  memoria attraverso i secoli, con le loro conoscenze e le loro capacità, arricchendo questa scienza  antichissima che è la Medicina Tradizionale Cinese, con i loro testi ancora letti e attuali.

Per questo oggi parliamo di un medico che, dal mio punto di vista, è stato il più grande di tutti. Ed  è con umiltà che mi appresto a cercare di riassumerne le gesta, anche se purtroppo molto poco è  rimasto della sua conoscenza.

Era costume nell'antichità, quando un paziente veniva guarito da un  medico, regalargli una tavoletta con su scritto “un secondo HUA TUO”  ciò perché egli ebbe fama di “medico che compiva i miracoli” ed è  divenuto un modello per le generazioni di tutti i tempi, particolarmente  nel campo della chirurgia.

HUA TUO nacque nella contea di BO, anche se è impossibile definire la  data di nascita, si sa però che morì nel 208. Il libro “Storia degli Han  posteriori “ riporta: “Ben conoscendo i metodi per mantenersi in buona  salute, egli appariva ancora giovane, quando di fatto aveva almeno 
cento anni, per questo veniva considerato immortale dai suoi 
contemporanei. 

Malgrado l'alone di leggenda che avvolge la sua figura, egli fu un  medico dotato di profonda competenza, non soltanto nella medicina  interna, ma anche in ginecologia, pediatria, nella composizione di  formule magistrali e nella conoscenza di sostanze medicinali. Il primo a sistemare i trattamenti 
idroterapici, HUA TUO compì numerosi interventi sull'addome e perfezionò l'uso di un anestetico 19 chiamato “Polvere che intorpidisce”, una polvere che provocava nel paziente uno stato di  torpore… sfortunatamente la ricetta è andata perduta insieme ad altri suoi scritti.

HUA TUO attribuiva grande importanza al ruolo degli esercizi fisici per mantenere lo stato di  salute e mise a punto una serie di movimenti a corpo libero ancora oggi praticati detti “Esercizi  dei Cinque Animali”. Questi esercizi sono ancora praticati sia nel campo delle arti marziali (kung  fu, taiji quan, qigong), che consigliati in campo medico, per la loro validità.

HUA TUO fu mandato a morte dal potente governatore Cao Cao. Ci sono varie versioni  sull’accadimento. Questa versione è contenuta nel “romanzo dei Tre Regni”. Si narra che Cao Cao  soffrisse da tempo di violente cefalee e HUA TUO suggerì di procedere ad una craniotomia. 

Sospettando di poter essere assassinato per mano dell’operazione chirurgica, Cao Cao ordinò  l’esecuzione di HUA TUO. HUA TUO scrisse numerose opere chiamate “I Libri della Borsa Nera” ma purtroppo nessuna di  quelle opere ci è stata tramandata. All’approssimarsi della sua fine, HUA TUO consegnò i suoi  scritti ad un carceriere, che portò i manoscritti a casa, ma sua moglie, per paura di possibili 
rappresaglie li bruciò.

Malgrado non si possegga nessuna opera di HUA TUO , alcuni concetti e teorie di medicina che si  fanno risalire al suo pensiero sono stati conservati come parte integranti di alcuni classici come il  “Classico del Polso” o le “Prescrizioni del Valore di Mille Pezzi d’Oro”.

HUA TUO ebbe svariati discepoli, tra cui Wu Pu, Fan, Li Dangzhi tutti ricordati come medici di  valore che divulgarono le conoscenze acquisite dal loro Maestro. 

Ariette Morano

Nessun commento:

Posta un commento